Archive

Posts Tagged ‘Windows’

PowerShell ed il NUMLOCK delle VM

A molti di voi, usando Hyper-V da windows 8.1, sarà capitato di aprire una virtual machine e trovarsi disabilitato il blocco numerico della tastiera. Nelle precedenti versioni (e generazioni) dell’hypervisor e delle VM era possibile impostare lo stato del NumLock con un flag, ora non è più previsto e come si può fare per abilitare questa impostazione? La risposta sta, come in molti casi, nei valori delle chiavi del registro di sistema.

Possiamo scegliere se applicare questa impostazione per l’utente corrente oppure per tutti gli utenti, questa scelta è assolutamente personale, quindi modificate il valore che ritenete più corretto per le vostre esigenze. Per quanto riguarda l’utente connesso al sistema è sufficiente digitare il seguente comando

    Set-ItemProperty
-Path
‘HKCU:\Control Panel\Keyboard’
-Name
InitialKeyboardIndicators
-Value
2

 

Mentre per applicare l’impostazione a tutti gli utenti dovremo anche aggiungere un PSDrive per poter accedere all’hive HKEY_USERS. Quindi i comandi da digitare risultano essere i seguenti

New-PSDrive
-PSProvider
Registry
-Root
HKEY_USERS
-Name
HKUS

Set-ItemProperty
-Path
‘HKUS:\.DEFAULT\Control Panel\Keyboard’
-Name
InitialKeyboardIndicators
-Value
2

 

Nulla di particolarmente complesso, ma va ricordato, come sempre in questi casi, che si stanno apportando modifiche al registro di sistema, quindi se vi dovesse capitare di sbagliare a digitare i parametri dei cmdlets sopra riportati mi riterrò sollevato da ogni responsabilità J . Per verificare che il valore sia stato recepito correttamente basterà interrogare il registro di sistema

Get-Item
-Path
‘HKCU:\Control Panel\Keyboard’

Get-ItemProperty
-Path
‘HKCU:\Control Panel\Keyboard’
-Name
InitialKeyboardIndicators

 

Il primo cmdlet ci mostrerà il contenuto della chiave del registro di Sistema, il secondo le proprietà del valore che abbiamo richiesto. Ovviamente se avete applicato l’impostazione per tutti gli utenti correggete il path indicato nei cmdlets.

È possibile impostare “InitialKeyboardIndicators” anche su altri valori, la tabella sottostante è autoesplicativa

Valore

Significato

0

Disattiva tutti gli indicatori (NumLock, CapsLock, ScrollLock)

1

Attiva CapsLock

2

Attiva NumLock

3

Attiva CapsLock e NumLock

4

Attiva ScrollLock

5

Attiva CapsLock e ScrollLock

6

Attiva NumLock e ScrollLock

7

Attiva tutti gli indicatori (NumLock, CapsLock, ScrollLock)

 

Questa impostazione è valida a prescindere dal fatto che si stia usando una virtual machine, difatti è possibile forzare il valore anche per le macchine fisiche.

Azure PowerShell a WPC2015

Il countdown è iniziato!!! Martedì inizia la 22^ edizione di WPC! Vi aspetto per la mia sessione “Hybrid Cluod con Azure PowerShell”!!!

Non mancate a questo importante evento, saranno presenti numerosi speaker di alto livello che presenteranno argomenti molto interessanti.

Windows 10 build 10240 o Windows 10 RTM? Inizia la nuova esperienza!

Ieri mi sono trovato in download un aggiornamento corposo, non la solita build di preview… Dopo l’installazione ho notato che non c’erano più i riferimenti alla versione della build, e nelle proprietà di sistema era comparso il logo…Win10-PoSh

Direi proprio che è arrivato Windows 10!!!!!! Sorriso

Windows 8…ma PUNTO 1… e non solo!

MIcrosoft ha rilasciato le preview di alcuni prodotti. Per la famiglia Windows sono arrivati Windows Client 8.1 e Windows Server 2012 R2, per i prodotti server sono stati pubblicati System Center 2012 R2 Configuration Manager and End Point Protection e SQL Server 2014 CTP1.

W12R2

Adesso vado a scoprire le novità…anche se il simpatico pesciolino ha già svelato la presenza del pulsante START Triste

W81

I download delle preview è disponibile sul sito di Technet.

Categorie:IT/TLC Tag:

Il fantastico mondo di “Fruttolo”

Nelle scorse settimane ho tenuto un corso durante il quale ho descritto il livello di automazione che ho raggiunto per lo svolgimento delle attività dai clienti. Questa esposizione, che è stata sicuramente riduttiva, ha suscitato in un partecipante un a reazione inaspettata: ha definito quanto descritto come “il fantastico mondo di Fruttolo”, indicando l’improbabilità di automatizzare il deployment dei client fino al punto di non dover intervenire.

Ora, non voglio entrar nel merito delle possibilità dei metodi di deployment dei sistemi operativi di casa Microsoft, bensì sul come un tecnico di decennale esperienza non sia mai riuscito ad approfondire tematiche elementari come l’utilizzo di script parametrizzati, adozione di group policy, gestione delle cartelle redirette ed altro… Sostenendo che non ha mai avuto tempo da perdere in quelle attività ha proseguito dicendo che in molti casi si trova dal clienti a girarsi i pollici perché non ha nulla da fare; controsenso evidente che è proseguito con la supposizione che io avessi tempo da perdere per dedicarmi a quelle attività. Oggettivamente ritengo che, purtroppo per questo corsista, quello che lui ha definito tempo perso è per me solo un guadagno. In molte occasioni, in informatica particolarmente, quello che pare tempo perso è solo il primo passo per ottenere risultati a medio-lungo termine. In alcuni casi non è importante quanto siano complessi gli strumenti a disposizione o quanto costano, quel che importa è quanto li si conosce e come li si utilizza. Certo, se le risorse dei miei clienti fossero più “ampie” probabilmente utilizzerei suite come System Center, potrei introdurre dei servers di distribuzione o bilanciare i carichi su dei cluster…ma non tutti i clienti hanno denaro da investire e questo rende unico il lavoro che faccio. “Il fantastico mondo di Fruttolo” è quello di tutti i giorni, quello dove ci si sbatte per ottenere risultati, quello dove il meglio che si può dare non è mai abbastanza, quello dove ogni piccola informazione che riusciamo a far nostra oggi ci aiuterà domani ad essere migliori. Questo fantastico mondo esiste, ognuno provvede al proprio e lo concretizza sfruttando tutto quel che ha, il mio mondo è adeguato (per ora) per le mie esigenze e sono soddisfatto di quel che ho ottenuto perché è la base di quel che farò.

Categorie:IT/TLC Tag:, ,
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: