Archive

Archive for the ‘Windows’ Category

Windows 10 Creators Update…in arrivo

Microsoft ha annunciato il rilascio del nuovo aggiornamento di Windows 10. L’11 aprile sarà reso disponibile Creators Update, a questo link alcune informazioni aggiuntive: http://www.bing.com/news/apiclick.aspx?ref=BDIGeneric&aid=C98EA5B0842DBB9405BBF071E1DA7651077B1B5B&tid=3FCEA0E6D47343F3BACD5DD965C06374&url=http%3a%2f%2fwww.msn.com%2fit-it%2fnotizie%2fmicrosoft-store%2fnuovo-windows-10-creators-update%2far-BBzu2Zq&c=5107022267228357965&mkt=it-it

 

Categorie:Windows

PowerShell ed il NUMLOCK delle VM

A molti di voi, usando Hyper-V da windows 8.1, sarà capitato di aprire una virtual machine e trovarsi disabilitato il blocco numerico della tastiera. Nelle precedenti versioni (e generazioni) dell’hypervisor e delle VM era possibile impostare lo stato del NumLock con un flag, ora non è più previsto e come si può fare per abilitare questa impostazione? La risposta sta, come in molti casi, nei valori delle chiavi del registro di sistema.

Possiamo scegliere se applicare questa impostazione per l’utente corrente oppure per tutti gli utenti, questa scelta è assolutamente personale, quindi modificate il valore che ritenete più corretto per le vostre esigenze. Per quanto riguarda l’utente connesso al sistema è sufficiente digitare il seguente comando

    Set-ItemProperty
-Path
‘HKCU:\Control Panel\Keyboard’
-Name
InitialKeyboardIndicators
-Value
2

 

Mentre per applicare l’impostazione a tutti gli utenti dovremo anche aggiungere un PSDrive per poter accedere all’hive HKEY_USERS. Quindi i comandi da digitare risultano essere i seguenti

New-PSDrive
-PSProvider
Registry
-Root
HKEY_USERS
-Name
HKUS

Set-ItemProperty
-Path
‘HKUS:\.DEFAULT\Control Panel\Keyboard’
-Name
InitialKeyboardIndicators
-Value
2

 

Nulla di particolarmente complesso, ma va ricordato, come sempre in questi casi, che si stanno apportando modifiche al registro di sistema, quindi se vi dovesse capitare di sbagliare a digitare i parametri dei cmdlets sopra riportati mi riterrò sollevato da ogni responsabilità J . Per verificare che il valore sia stato recepito correttamente basterà interrogare il registro di sistema

Get-Item
-Path
‘HKCU:\Control Panel\Keyboard’

Get-ItemProperty
-Path
‘HKCU:\Control Panel\Keyboard’
-Name
InitialKeyboardIndicators

 

Il primo cmdlet ci mostrerà il contenuto della chiave del registro di Sistema, il secondo le proprietà del valore che abbiamo richiesto. Ovviamente se avete applicato l’impostazione per tutti gli utenti correggete il path indicato nei cmdlets.

È possibile impostare “InitialKeyboardIndicators” anche su altri valori, la tabella sottostante è autoesplicativa

Valore

Significato

0

Disattiva tutti gli indicatori (NumLock, CapsLock, ScrollLock)

1

Attiva CapsLock

2

Attiva NumLock

3

Attiva CapsLock e NumLock

4

Attiva ScrollLock

5

Attiva CapsLock e ScrollLock

6

Attiva NumLock e ScrollLock

7

Attiva tutti gli indicatori (NumLock, CapsLock, ScrollLock)

 

Questa impostazione è valida a prescindere dal fatto che si stia usando una virtual machine, difatti è possibile forzare il valore anche per le macchine fisiche.

PowerShell Day: Agenda ed iscrizioni

Buon giorno!!!
Da oggi l’agenda del PowerShell Day è online! Potete consultarla ed ovviamente iscrivervi collegandovi a questo url: http://powershellday.eventbrite.com

Vi aspettiamo!!! 🙂

PowerShell Day

Ok! Ci siamo!!! Grazie al team di #DotNetLombardia e #MicrosoftItalia abbiamo organizzato il #PowerShellDay!

Vi aspettiamo numerosi! Per registarvi all’evento e per le informazioni logistiche visitate questo link: http://powershellday.eventbrite.com

Buono scripting a tutti!!! 🙂

Impostare il DNS aging and scavenging con PowerShell

Capita abbastanza spesso di trovare, nelle zone del DNS Server, dei record vecchi o non più in essere. Mantenere pulite le registrazioni del DNS Server è sicuramente un’attività importante che sovente non viene effettuata quindi per supportarci in questo compito abbiamo a disposizione, per il DNS Server presente da Windows Server, due parametri, uno che valutano la vecchiaia dei record e l’altro che regola la periodicità dell’azione di pulizia.

PowerShell mette a disposizione i cmdlets necessari per impostare questi parametri: Set-DnsServerScavenging e Set-DnsServerZoneAging.

Set-DnsServerScavenging -ScavengingState $true -RefreshInterval 7.00:00:00| `

-ApplyOnAllZones

Innanzi tutto utiliziamo Set-DnsServerScavenging per abilitare la pulizia dei record vecchi, usando il parametro -ApplyOnAllZones potremo propagare il settaggio a tutte le zone registrate sul DNS Server. Il parametro -RefreshInterval ammette come input il periodo da considerare espresso nel formato “giorni.ore:minuti:secondi“. Dopo aver abilitato la pulizia automatica dovremo andare a specificare, zona per zona, il periodo dopo il quale i record vanno considerati vecchi.

Get-DnsServerZone | `
    Where-Object {$_.IsAutoCreated -eq $False -and $_.ZoneName -ne ‘TrustAnchors’} | `
    Set-DnsServerZoneAging -Aging $true -RefreshInterval 7.00:00:00

Usando Set-DnsServerZoneAging possiamo specificare il periodo desiderato, seguendo la stessa convenzione di Set-DnsServerScaverging, lo andremo ad imputare. Per impostare il valore per tutte le zone è necessario leggerle, per questo possiamo usare il cmdlet Get-DnsServerZone. Siccome non è possibile applicare queste impostazioni alle zone autocreate vanno escluse con un filtro.

Al seguente link troverete lo script con i comandi: DNSAgingScavenging.ps1.

Buono scripting a tutti!!! J

Icona “Alimentazione” oppure “Opzioni risparmio energia”?

Ad alcune persone non piacciono le novità della veste grafica di Windows 10, specie per quanto inerente le icone di sistema ed il centro notifiche. Personalmente mi piace il nuovo look, per chi invece amasse lo stile vintage, specie per la gestione delle opzioni di risparmio energia, aggiungendo un semplice valore al registro di sistema renderà nuovamente l’icona “batteria” identica al buon Windows 7.

Per impostare il valore è sufficiente eseguire PowerShell con privilegi amministrativi e digitare il seguente cmdlet:

 

New-ItemProperty
-Path
HKLM:\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\ImmersiveShell `


-Name
UseWin32BatteryFlyout
-PropertyType
DWORD
-Value
1
-Force

 

Se al posto di impostare “1” mettessimo uno “0” allora forzeremmo la nuova visualizzazione..

Vi ricordo che la variazione dei valori del registro di Sistema è un azione a Vostro rischio e pericolo, né lo scrivente né Microsoft risponderanno di eventuali problem e/o malfunzionamenti e/o danni ai vostri Sistemi operative.

Buono scripting a tutti!!! Che PowerShelll sia con Voi!!!

Categorie:IT/TLC, PowerShell, Windows

Azure PowerShell a WPC2015

Il countdown è iniziato!!! Martedì inizia la 22^ edizione di WPC! Vi aspetto per la mia sessione “Hybrid Cluod con Azure PowerShell”!!!

Non mancate a questo importante evento, saranno presenti numerosi speaker di alto livello che presenteranno argomenti molto interessanti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: