Archivio

Archive for marzo 2014

PowerShell v.4–Server Core Management (parte 1)

Sicuramente molti amministratori IT alle prime armi (e non solo loro!) desistono dall’utilizzo di PowerShell quale strumento di gestione di Windows Server 2012 R2, in fin dei conti “esistono le console di gestione ed i tools grafici, perché rovinarsi le dita sulla tastiera?”. Questi amministratori saranno sicuramente preparati ma approciandosi all’edizione Core di Windows Server sarebbero probabilmente in forte difficoltà senza l’ausilio dei loro amati tools!

PoSh2

Cosa fare, quindi, qualora si debba lavorare senza interfacce grafiche? La miglior soluzione è decisamente PowerShell! Ricordo che su Windows Server 2012 R2 e Windows 8.1 è disponibile PowerShell versione 4, su Windows Server 2012 e Windows 8 è presente la versione 3 che potete aggiornare installando il pacchetto di aggiornamento dal sito Microsoft.

Tra le prime attività che un amministratore di rete svolge per preparare un server è la gestione delle interfacce di comunicazione.

image

Utilizzando Get-NetAdapter è possibile ricevere l’elenco delle interfacce presenti sulla macchina, specificando il parametro –Physical verranno mostrati solo i dispositivi fisici. Come possibile vedere nella sottostante immagine, il risultato ci viene fornito in forma tabellare.

image

Dopo aver individuato l’interfaccia di rete di cui vogliamo gestire i parametri è sufficiente ricordarsi il valore ifIndex associato al nostro dispositivo.

Ora possiamo cominciare ad applicare i parametri necessari per poter connettere alla rete il nostro server. Innanzi tutto dobbiamo ricordarci che gli indirizzi IP sono due: IPv4 ed IPv6; quest’ultimo è poco utilizzato nell’ambito di reti aziendali o locali quindi non lo considereremo in questa sessione.

image

Utilizzando il cmdlet New-NetIPAddress possiamo configurare il protocollo IPv4 della scheda di rete indicata col parametro –InterfaceIndex (precedentemente ricavato col cmdlet Get-NetAdapter); i successivi parametri di configurazione sono i tradizionali (attenzione alla notazione CIDR per la maschera di rete).

Per completare la configurazione del protocollo IPv4 ci resta da configurare il DNS server ed il suffisso di connessione. Per ottenere l’elenco dei DNS server configurati per ogni interfaccia di rete abbiamo a disposizione il cmdlet Get-DnsClientServerAddress (usando il parametro            -AddressFamily è possibile mostrare solo le configurazioni per un protocollo, IPv4 per esempio).

image

Per impostare il/i server DNS dovremo utilizzare il cmdlet Set-DnsClientServerAddress. è possibile imputare l’elenco dei server di riferimento separandoli con una virgola nell’elenco del parametro –ServerAddresses. Come per i precedenti cmdlet la selezione dell’interfaccia di rete avviene imputando il parametro –InterfaceIndex.

image

Possiamo indagare i suffissi DNS impostati per ogni interfaccia di rete utilizzando il cmdlet Get-DnsClient, otterremo l’elenco delle interfacce di rete, per cui il protocollo IPv4 sia configurato, ed i suffissi DNS impostati per ogni interfaccia.

image

 

Dopo aver configurato il protocollo IPv4, abitualmente, si rinomina il computer e tendenzialmente lo si iscrive in un dominio ADDS. Con PowerShell 4 è possibile compiere queste due operazioni in modo molto agevole; è possibile rinominare il computer senza variare l’appartenenza ad un dominio od un gruppo di lavoro utilizzando il cmdlet Rename-Computer.

image

L’esecuzione del comando, così come scritto in figura, causerà anche il riavvio immediato del computer, diversamente il cambio avverrà al successivo riavvio (come accade con la GUI). Qualora si renda necessario anche variare il nome del gruppo di lavoro sarà possibile eseguire un solo cmdlet per variare sia il nome del computer sia il nome del gruppo di lavoro.

image

In questo caso utilizzeremo il cmdlet Add-Computer; il medesimo cmdlet ci servirà anche per iscrivere il computer in Active Directory Domain Service, usando il parametro –DomainName al posto di –WorkgroupName e specificando le opportune credenziali per la registrazione del computer in ADDS.

image

Con pochi semplici cmdlets abbiamo effettuato le principali azioni relative alla configurazione di rete che un IT Administrator compie quando prepara un nuovo server, o più in generale, un computer Windows-based.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: