Archivio

Archive for giugno 2009

In taberna… uno scorcio di vita reale dal passato…..

In taberna quando sumus,
non curamus quid sit humus,
sed ad ludum properamus,
cui semper insudamus.
Quid agatur in taberna,
ubi nummos est pincerna,
hoc est opus ut queratur:
si quid loquar audiatur.

Quidam ludunt, quidam bibunt,
quidam indiscrete vivunt.
Sed in ludo qui morantur,
ex his quidam denudantur,
quidam ibi vestiuntur,
quidam saccis induuntur.
Ibi nullus timet mortem,
sed pro bacho mittunt sortem.

Primum pro nummata vini:
ex hac bibunt libertini.
semel bibunt pro captivis,
post hec bibunt ter pro vivis,
quater pro christianis cunctis,
quinquies pro fidelibus defunctis,
sexies pro sororibus vanis,
septies pro militibus silvanis,

octies pro fratribus perversis,
novies pro monachis dispersis,
decies pro navigantibus,
undecies pro discordantibus,
duodecies pro penitentibus,
tredecies pro iter agantibus.
Tam pro Papa quam pro Rege
bibunt omnes sine lege.

Bibit hera, bibit herus,
bibit miles, bibit clerus,
bibit ille, bibit illa,
bibit servus cum ancilla,
bibit velox, bibit piger,
bibit albus, bibit niger,
bibit constans, bibit vagus,
bibit rudis, bibit magus,

bibit pauper et egrotus,
bibit exul et ignotus,
bibit puer, bibit canus,
bibit presul et decanus,
bibit soror, bibit frater,
bibit anus, bibit mater,
bibit ista, bibit ille,
bibunt centum, bibunt mille.

Parum sexcente nummate durant,

cum immoderate bibunt omnes sine meta.

Quamvis bibani mente leta,

sic nos rodunt omnes gentes, et sic erimus egentes.

Qui nos rodunt confundantur

et cum iustis non scribantur.

Quando siamo in osteria
La realtà se ne va via
Ma al gioco ci affrettiamo
Per il quale noi impazziamo
Ciò che accade all’osteria
Dove il soldo fa allegria
Questa è cosa interessante
Ascoltate a orecchie attente:

C’è chi gioca e c’è chi beve
chi indecentemente vive
C’è chi è vittima del gioco
E a chi resta niente o poco
C’è chi n’esce riverito
Chi di sacco è rivestito.
Lì nessun teme la morte
Ma per Bacco sfida sorte.

Brindiam a chi paga i vini
Poi beviam coi libertini
Un bicchier al carcerato
E poi tre per il creato
Quattro per tutti i cristiani
Cinque per i morti anziani
Sei per l’uom con l’armatura
Sette per la donna impura.

Otto ai figliuol perversi
Nove ai monaci dispersi
Dieci per i naviganti
Undici per i litiganti
Dodici per i penitenti
Tredici per i partenti
Per il papa o per il rege
Bevon tutti, sine lege.

Il signor con le signore
Beve il clero e il cavaliere
Beve questo, beve quella
Beve il servo con l’ancella
Beve il vivo, beve il pigro
Beve il bianco, beve il negro
Beve il certo, beve il vago
Beve il tonto e beve il mago.

Beve il povero e il malato
Beve il triste e l’esiliato
Beve il bimbo con l’anziano
Beve il prete col decano
Il fratello e la sorella
L’ammogliata e la zitella
Beve questo, bevon quelle
Bevon cento, bevon mille.

Poco duran seicento denari,

se bevon tutti alla grande senza limiti.

Pur se bevon a mente lieta,

ci fan tutti torto, siamo così poveracci!

Chi ci sprezza sia confuso,

e fra i giusti non sia scritto.

 

Ebbene sì!!! Considerando che i “Carmina Burana” (si ritiene) siano stati scritti poco dopo il 1200 d.C., ho l’impressione che la sapessero lunga all’epoca!!! Forse lo stile di vita portava ad essere più vicini alla realtà ed alla concretezza del quotidiano, apprezzavano le piccole cose che erano loro riservate e quindi nei momenti di ritrovo cercavano “elevarsi” dividendo con altri – a prescindere dal ceto e dallo stato d’animo  – la gioia di incontrarsi, di stare in compagnia.

Credo ci sia di che meditare….

Un poco di filosofia

Vorrei ripartire da una frase:
"La prima persona a cui devo onestà: me stesso."
 
Siccome sto passando un periodo non molto lieto ho deciso di fermarmi e girare su me. In questo giro mi sono reso conto che mi sto mentendo, che mi continuo a nascondere dietro una spessa maschera. Nascondo tutto, da troppo tempo, e questo non mi fa bene mi fa sentire male e vivere male.
 
Credo sia necessario voltar pagina… cancellare la maschera, cercare di ristabilire l’equilibrio interiore…
 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: